Musica e neuroscienze: Fatti di musica

Musica e neuroscienze: Fatti di musica

Per qualche strano motivo, il ritmo di una musica ci fa battere il piede a tempo, dobbiamo sforzarci per non farlo. Riconosciamo le nostre canzoni preferite dalle prime note, di solito ci mettiamo meno di un secondo, e questa cosa ci sorprende. Cambiare il volume, aumentare l’eco, modificare i toni bassi o alti di una musica (quelle che in PNL chiameremmo submodalità auditive) potenzialmente modifica anche in modo rilevante l’effetto che quella stessa musica ha su di noi. Daniel Levitin, neuroscienziato, musicista, tecnico del suono, studioso sia dei fenomeni musicali che del cervello, nel suo libro “Fatti di musica” ci dà una chiave di lettura scientifica di cosa succede nel nostro cervello in relazione a moltissimi fenomeni musicali.

 La musica che spiega le neuroscienze

Levitin ci spiega che è il cervelletto che ci fa battere il piede e questo processo è quasi del tutto estraneo alla nostra coscienza. Il cervelletto è, tra l’altro, una delle aree del cervello deputate al controllo del movimento, del piede come di molte altre parti del corpo. La reazione che abbiamo alle nostre canzoni preferite o alle variazioni di tono, volume, etc., sono riconducibili a fenomeni che lui, da neuroscienziato, ci aiuta a localizzare nella corteccia auditiva, piuttosto che nell’ippocampo e nell’amigdala (area determinante per la nostra capacità di provare emozioni) e ci dice come attiviamo i meccanismi della memoria quando una musica ci riporta a tanti ricordi. “Fatti di musica” è un testo scientificamente accurato quanto piacevole da leggere, oltre che scritto in uno stile accessibile a tutti e non solo agli addetti ai lavori.

La musica, un’esperienza che, come esseri umani, viviamo da millenni e in questo saggio ci aiuta a comprendere come funzioniamo (nei nostri libri abbiamo proposto un percorso simile, di PNL spiegata dalla musica) e Daniel Levitin ci guida in questo profondo quanto piacevole viaggio alla scoperta di cosa avviene nel cervello quando ascoltiamo, suoniamo, immaginiamo questa bellissima forma d’arte.

Vuoi entrare nel mondo delle neuroscienze, comprendendo che uso possiamo farne nel coaching? Partecipa al nostro evento “Neuroscienze per coach”

Voglio sapere di più sul Corso

Ultimi Articoli

Menu
CHIEDI IN CHAT

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per fornire tutte le sue funzionalità. Per sapere come negare il consenso a tutti o alcuni cookies, visita la Cookie Policy. Cliccando su Accetta, acconsenti al loro utilizzo.